PARCO BASSETTI e altri interventi sul verde pubblico

PARCO BASSETTI e altri interventi 

i bagni del Parco Bassetti
i bagni del Parco Bassetti

Dal bilancio preventivo che l’Amministrazione Comunale ha presentato per quest’anno, emerge un investimento di 300mila€ per la manutenzione del verde pubblico. Nel 2013 a Gallarate sono stati attrezzati da privati un totale di 19mila mq di verde. La manutenzione dei parchi tra via Marche e via Casati (ampio 2.400 mq), tra via Torino e via XXII Marzo (1200 mq) e quello in via Monte San Martino (3800 mq), non inciderà sul bilancio cittadino per ben otto anni; anche la manutenzione di quello ai Ronchi in via Aosta (più di 7000 mq), per cinque anni sarà a carico di privati a scomputo di oneri di urbanizzazione. Per quello tra via Varese e via Custodi (1.600 mq) sarà invece il Comune a dover provvedere, come per la maggioranza degli altri 31 parchi cittadini e La manutenzione ordinaria, come anche la pulizia del principale parco cittadino, il parco Bassetti (si estende per 36500 mq), sono biglietti da visita che lasciano perplessi.

il chiosco del Parco Bassetti
il chiosco del Parco Bassetti

 

Rastrelliera bici al Parco Bassetti
Rastrelliera bici al Parco Bassetti

Per le biciclette sono stati allestiti dei parcheggi, ma o sono nascosti dalla vegetazione, o sono del tipo meno adatto per forma e dimensione. Il punto SOS ha l’aspetto di un monito inascoltato, le fontanelle arrugginite raramente spillano acqua, la quale comunque non si sa di che qualità sia. Il perimetro del parco è utilizzato come vespasiano, a volte come alcova. Il piccolo edificio dei bagni pubblici è diventato invece una discarica, decorata con murales, come la maggior parte delle pareti dell’area verde. Il chiosco nella parte alta del parco versa in condizioni impietose, delimitato da una recinzione posticcia e pericolosa. Lo spazio attrezzato per i bambini è davvero poco attraente, non ha più nulla o quasi delle condizioni iniziali. Per giocare con una palla o un frisbee ci si deve arrangiare alla meno peggio, contravvenendo tra l’altro ad un regolamento anacronistico.

Gli attivisti del MoVimento 5 Stelle Gallarate intendono studiare un piano di riqualificazione e messa in sicurezza del Parco Bassetti, come di altri “polmoni” della città.

Sappiamo bene quanto preziosa sia la biodiversità, quanto importante siano le opportunità di socializzazione e il rispetto dei beni pubblici. A tal proposito, ci interroghiamo sull’adeguatezza dello sforzo economico preventivato dall’Amministrazione, da suddividere tra le numerose aree verdi, le quali necessiterebbero oggettivamente non solo di ordinaria manutenzione, ma anche d’interventi più decisivi … e costosi. Invitiamo tutta la cittadinanza a farsi partecipe, a scriverci a [email protected] oppure a venirci a trovare presso i nostri banchetti informativi, che allestiamo presso il mercato di Gallarate, in piazza Libertà o in alternativa in piazza Garibaldi.

ATTIVISTI MOVIMENTO 5 STELLE GALLARATE

Precedente Gli sprechi in bella vista a Gallarate Successivo AMSC: siamo preoccupati del futuro della società